Panoramica dell'Ecuador per il viaggiatore

Taxi sulla Costa dell'Ecuador

L'Ecuador per il viaggiatore ha il vantaggio di essere piccolo, e quindi, di facilatarne gli spostamenti.
Piccolo ma non certo carente di cultura e di paesaggi, infatti l'Ecuador è la culla di numerose culture indigene e di una incredibile varietà di paesaggi, oltre ad ospitare una singolare varietà di flora e fauna che non hanno eguali al mondo.


Quito, la bella capitale coloniale, è un sito, dichiarato patrimonio dell'Unesco. Dalla Capitale è possibile raggiungere i mercati indigeni andini, le cittadine della giungla e le spiaggie del Pacifico utilizzando i mezzi pubblici in meno di un giorno di viaggio.

Attraversando gli altipiani potrete vedere i paesaggi dei vulcani, Alpinisti di ogni parte del mondo affrontano queste altissime montagne.
Sugli altipiani i mercati indigeni sono una grande attrattiva, ideali per chi adora fare shopping di prodotti artigianali.

La giungla dell'Ecuador è decisamente più accessibile rispetto altri paesi tropicali, dato che le distanze tra i villaggi e le città sono ridotte. Ed inoltre è facile trovare delle buone guide per visitare la foresta amazzonica.
Per gli amanti del birdwatching l'Ecuador è un paradiso, si possono ammirare variopinti uccelli che vivono sulle pianure amazzoniche, sulle pianure costiere a ovest delle Ande, che presentano habitat di foresta pluviale e nebulare unici al mondo.

La Costa dell'Ecuador non è al livello delle spiaggie caraibiche, ma alcune località come Montañita e Atacames, richiamano molti giovani da ogni parte del mondo.

Il fiore all'occhiello di questo paese sono le Isole Galàpagos, una tra le mete principali dei visitatori che amano la natura. Qui esistono speci di animali uniche al mondo, e il contatto con la natura è incredibile. Ormai gli animali che popolano questo arcipelago sono abituati alla presenza dell'uomo, e non è un esagerazione, se rischiate di schiacciare un iguana o un leone marino durante una visita in una colonia.