Informazioni turistiche sull’affascinante città di Cuenca

L’affascinante Cuenca per molti è la città più bella dell’Ecuador. Fondata da una tribù inca, per importanza avrebbe dovuto essere la seconda città dell’Impero Inca dopo Cuzco, ma venne distrutta prima dell’arrivo degli spagnoli che la riedificarono.Informazioni sulla città di Cuenca
Nel centro coloniale di Cuenca, dal 1999 nella lista Unesco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, puoi visitare le antiche chiese, piazze, godere della straordinaria passeggiata lungo il Rio Tomebamba, dove si conservano le antiche mura che proteggevano la città costruita dagli Inca. Camminando per Cuenca è facile incontrare comunità indigene.

Cosa fare/visitare nel tuo soggiorno  Cuenca
– Puoi acquistare artigianato indigeno e i famosissimi cappelli panama.
– Da non perdere il mercato del giovedì, e i musei più importanti della città:
– Museo Remigio Crespo Toral.
– Museo de las Conceptas.
– Museo de arte moderno.
– Museo della culturas aborigenes.
– Tour al mirador de Turi.

Cuenca conserva rovine del periodo inca, testimoni del tempo in cui la città rivaleggiava con Cuzco per splendore ed eleganza.
Ad una trentina di chilometri ad ovest si estende il Parque Nacional Cajas, costellato da centinaia di laghi, stagni e lagune.

Dove dormire a Cuenca (formula fai da te)
I migliori hotel del centro storico sono:
– Tomebanba Hotel accogliente e pulito con una bella terrazza panoramica.
– Posada del Sol ubicato in una villa del Settecento con camere molto comode, vengono organizzate anche diverse escursioni e la colazione è compresa.
– Hotel Inca Real è confortevole con un bel ristorante e un bar, la colazione è compresa.
– Hotel Santa Ana ideale per chi si vuole rilassarsi nella piscina coperta o nella sauna, le stanze sono belle e moderne.
– Per chi preferisce la tranquillità della periferia consiglio Cabañas Yanuncay dove è possibile pernottare sia in camere in casa privata o in bungalow.