Tour a Cuenca e alle rovine di Ingapirca

CuencaNonostante sia cresciuta fino a diventare la terza città dell’Ecuador, l’affascinante Cuencala Tomebamba degli Incas” conserva una tranquillità e un atmosfera molto gradevoli ed è meno apprezzata di quel che meriti dai turisti.

Oltre a sostare nei giardini del Parque Calderòn, che occupa la piazza centrale, i visitatori di Cuenca possono ammirare: la cattedrale cinquecentesca del Sagrado, le rovine della città antica che affiorano in avenida todos Santos, il Museo del monasterio de las Conceptas con le sue raccolte di arte sacra e il Museo de las Cultura Aborìgenes alla periferia meridionale della città.

Per gli acquisti, i cappelli Panama di Cuenca sono i migliori dell’America Latina e sono un regalo originale e di ottima qualità.

Una sessantina di chilometri a nord di Cuenca, ci sono le rovine incaiche di Ingapirca, sorgono a 3.230 metri di quota e sono la zona archeologica più importante dell’Ecuador.
Il sito si raggiunge da Cuenca con gli autobus di linea, con un taxi oppure con una escursione organizzata in una delle tante agenzie di viaggi della città.

Booking.com